Avviso chiusura uffici

Avvisiamo gli iscritti che gli uffici dell’Ordine resteranno chiusi da lunedì 6 dicembre a mercoledì 8 dicembre. Cogliamo l’occasione per augurarvi una serena festa dell’Immacolata.

Intervista al Presidente dell’Ordine Diego Catania su Sanità Informazione: “Il futuro è multiprofessionale”

 Condividiamo l’intervista rilasciata da Diego Catania, Vicepresidente della Federazione Nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP e Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio, in occasione del Congresso nazionale della FNO TSRM e PSTRP. Il Presidente ha parlato a Sanità Informazione dell’importanza dell’unione fra le professioni sanitarie, alla base di un’offerta multidisciplinare su misura delle esigenze del paziente.

Avere professioni disgregate comporta il non concentrarsi sulle patologie nel loro insieme e ad oggi la medicina, le terapie, le cure, sono attività multidisciplinari. Quindi stare insieme aiuta soprattutto la cittadinanza” ha commentato il Presidente. “Io credo che proprio questa sia la scommessa del futuro, stare insieme. Dividersi significa svalutare il peso specifico che abbiamo acquisito con questo maxiordine, perdendo la battaglia per un modello di sanità davvero a tutto tondo.

Vaccinazione anti COVID-19: aperte le prenotazioni per la terza dose sul sito di Regione Lombardia

Segnaliamo che sul sito di Regione Lombardia sono aperte ai professionisti sanitari e sociosanitari le prenotazioni per la terza dose di vaccino anti COVID-19

Gli iscritti che esercitano l’attività come dipendenti o in libera professione, presso le strutture sanitarie pubbliche o private e presso gli studi professionali, possono prenotare l’appuntamento per la dose booster (terza dose) di vaccino anti COVID-19, come previsto dalle circolari del Ministero della Salute 0043604-27/09/2021-DGPRE-DGPRE-P “Avvio della somministrazione di dosi ‘booster’ nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19” e 0045886-08/10/2021-DGPRE-DGPRE-P “Aggiornamento delle indicazioni sulla somministrazione di dosi addizionali e di dosi ‘booster’ nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19”. Si può ricevere la terza dose solo dopo almeno sei mesi dalla somministrazione della seconda.

In sede vaccinale occorrerà presentare l’autocertificazione in cui si dichiara di far parte dei cittadini esercenti le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario. Eventuali dichiarazioni mendaci, la falsità nella formazione degli atti e l’uso di atti falsi comporteranno l’applicazione delle sanzioni penali previste dal DPR 445/2000.

Si ricorda che, per poter esercitare qualunque Professione a carattere sanitario, è obbligatorio aver completato il ciclo vaccinale primario (prima e seconda dose), come previsto dal Decreto Legge n. 44 del 1° aprile 2021. La terza dose è invece, ad oggi, facoltativa, come comunicato dal Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza, nella conferenza stampa del 1° ottobre 2021 (min. 21:41). 

Intervento del Presidente Diego Catania in Audizione alla III Commissione Sanità di Regione Lombardia

Si sono svolte martedì 14 settembre le Audizioni con la III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia per discutere le proposte di emendamenti alla Legge Regionale 30 dicembre 2009, n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità).

Il Presidente dell’Ordine Diego Catania, in rappresentanza degli Ordini TSRM e PSTRP della Lombardia, è intervenuto presentando alcune proposte emendamenti volte a valorizzare il ruolo delle nostre 19 Professioni Sanitarie all’interno del Sistema Socio-Sanitario Lombardo. In primo piano, la richiesta dell’istituzione della dirigenza per ciascuna delle aree disciplinari delle Professioni Sanitarie (tecnico-sanitaria, della riabilitazione e della prevenzione), per consentire lo sviluppo delle risorse professionali all’interno delle aziende sanitarie e il loro impiego più efficiente ed appropriato. È stato richiesto, inoltre, il riconoscimento della dirigenza ai Professionisti Sanitari che esercitano in qualità di Direttori della Didattica Professionale.

Rappresento 44.000 Professionisti Sanitari raggruppati nelle aree disciplinari individuate dalla Legge 251/2000. Gli Ordini TSRM e PSTRP della Lombardia propongono l’istituzione di una dirigenza che possa dare rilievo a tutte le Professioni che concorrono al benessere dei cittadini, dando realizzazione concreta ai valori di multiprofessionalità e multidisciplinarietà già promossi dalla Legge 23/2015. Ritengo che la strada maestra per una Sanità davvero moderna passi per la valorizzazione e la responsabilizzazione di tutte le Professioni Sanitarie, di cui voglio ricordare il prezioso contributo nel corso dell’emergenza COVID-19.”

AGGIORNAMENTO: Sospensione degli iscritti non ancora sottoposti a vaccinazione anti COVID-19

L’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio sta provvedendo al reintegro degli iscritti sospesi per mancata vaccinazione che abbiano provveduto all’invio della documentazione necessaria. Grazie a una collaborazione continua con le ATS territoriali, nonché al riconoscimento del nostro Ordine quale istituzione di riferimento per le Professioni Sanitarie, il processo si sta svolgendo in un clima di dialogo ed efficienza, con l’obiettivo di ripristinare al più presto l’iscrizione per tutti gli aventi diritto.

Raccomandiamo agli iscritti sospesi di inviare la documentazione necessaria per il reintegro, come il certificato di adempimento dell’obbligo vaccinale o di esenzione per condizioni cliniche documentate, alla propria ATS di riferimento, oltre che all’Ordine.

Comunicato del Presidente agli iscritti

L’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio, che rappresento in qualità di Presidente, sta procedendo in questi giorni alla sospensione dei Professionisti Sanitari nostri iscritti che non si sono sottoposti a vaccino anti COVID-19.
Si tratta di un obbligo legislativo, che l’Ordine è tenuto ad applicare rigorosamente e tempestivamente.
La pubblicazione del Decreto Legge n. 44 del 1° aprile 2021, infatti, ha determinato l’obbligo di vaccinazione per tutti gli esercenti le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario. All’interno del medesimo decreto si precisa che l’accertamento della mancata vaccinazione da parte dell’Agenzia per la Tutela della Salute (ATS) di riferimento determina la sospensione dal diritto di esercitare la professione, che deve essere comunicata immediatamente dall’Ordine professionale di appartenenza all’iscritto.
In caso di esercizio abusivo dell’attività lavorativa durante il periodo di sospensione tutti i professionisti raggiunti dal provvedimento, indipendentemente dalla tipologia di rapporto di lavoro, incorrerebbero nelle conseguenze previste dall’art. 348 del Codice Penale.
L’Ordine non ha alcun potere discrezionale né sull’applicazione né sul ritiro delle sospensioni, che vengono eseguite sulla base delle segnalazioni pervenute dalle ATS territoriali, unici organi deputati all’accertamento dei documenti comprovanti l’avvenuta vaccinazione o l’esenzione per condizioni cliniche documentate.
Occorre puntualizzare inoltre che la trasmissione dei dati personali degli iscritti ad ATS non include dati sensibili ed è stata imposta dal citato Decreto Legislativo n. 44/2021.
Ricordo, infine, che il nostro è un ente sussidiario dello Stato, incaricato di promuovere il rispetto delle leggi, oltre che di tutelare la sicurezza dei cittadini che si affidano ai Professionisti Sanitari iscritti agli Albi.

​​​​​​​Il Presidente dell’Ordine
​​​​​​​Diego Catania

Sospensione degli iscritti non ancora sottoposti a vaccinazione anti COVID-19

Segnaliamo che, a seguito di comunicazione ricevuta dalle ATS territoriali, l’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio sta procedendo alla sospensione degli iscritti che non si sono ancora sottoposti alla vaccinazione anti COVID-19, come da indicazioni contenute nel D.L. n. 44 del 1° aprile 2021, art. 4, comma 6.

L’avvenuta sospensione da parte dell’Ordine viene comunicata all’iscritto e al suo datore di lavoro tramite Posta Elettronica Certificata. Rileviamo, inoltre, che la sospensione comporta l’impossibilità di svolgere attività anche in regime di libera professione, in quanto l’esercizio professionale nel periodo di sospensione è da ritenersi abusivo, punito ai sensi dell’art. 348 del Codice Penale.

La revoca del provvedimento avverrà a seguito di nuova comunicazione di idoneità del Professionista Sanitario da parte dell’ATS territoriale di riferimento. Raccomandiamo dunque agli iscritti sospesi di inviare la documentazione necessaria per il reintegro, come il certificato di avvenuto adempimento dell’obbligo vaccinale o di esenzione per condizioni cliniche documentate, alla propria ATS di riferimento, oltre che all’Ordine.

Bonus baby-sitting esteso a tutte le Professioni Sanitarie

Segnaliamo l’estensione del bonus baby-sitting a tutti i Professionisti Sanitari, compresi gli iscritti al nostro Ordine, come comunicato dalla Federazione Nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP tramite la Circolare n. 63/2021. Si tratta di un importante traguardo della FNO, raggiunto grazie all’invio di una nota alla Direzione Generale dell’INPS.

Il bonus baby-sitting è previsto dal D.L. del 13 marzo 2021, n. 30 e contempla la possibilità, per i genitori di figli minori di 14 anni affetti da infezione SARS COVID-19, di richiedere uno o più bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting, fino a un tetto massimo di 100 euro a settimana e unicamente per il periodo intercorso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021.

Corsa Virtuale delle Professioni Sanitarie 2021: VINCITORI E CLASSIFICA FINALE

È online la classifica ufficiale della gara podistica che si è svolta lo scorso fine settimana e che ha raccolto una variegata partecipazione da parte di iscritti al nostro Ordine, Professionisti degli altri Ordini TSRM e PSTRP d’Italia e amanti della corsa!

Ringraziamo chi si è unito a noi per un momento di celebrazione, sport e allegria. Un “viaggio” di 5 km che rappresenta la strada fatta finora dalle nostre Professioni Sanitarie e quella che ci resta da percorrere: insieme, per andare lontano.

Vademecum PoliS Lombardia: online le istruzioni per il Professionista Sanitario in ambito ECM

Siamo lieti di annunciare la pubblicazione del Vademecum ECM – Istruzioni per il Professionista Sanitario in ambito di formazione continua in medicina, realizzato a cura degli Ordini delle Professioni Sanitarie della Lombardia, ivi compreso l’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio, in collaborazione con PoliS-Lombardia, ente gestore del processo di accreditamento all’interno della nostra Regione.  

Il Vademecum espone in forma chiara e sintetica le informazioni necessarie e i passaggi procedurali per la gestione dei crediti all’interno portale web istituzionale Co.Ge.A.P.S., che consente a ciascun Professionista Sanitario di inserire esoneri, esenzioni crediti conseguiti all’estero, nonché attività di autoformazione e tutoraggio. Il portale è uno strumento prezioso, spesso non conosciuto e sfruttato appieno dai suoi utenti, che il documento realizzato con PoliS Lombardia consente di esplorare in ogni sua potenzialità. 

Il documento, fortemente promosso e incentivato dal nostro Ordine, si propone inoltre di divulgare l’importanza della formazione continua per i nostri Iscritti. A seguito della pubblicazione del D.Lgs. 502/1992, infatti, ciascun Professionista Sanitario è chiamato ad aggiornare le proprie competenze in base alle innovazioni scientifiche e tecnologiche del rispettivo ambito disciplinare, così da offrire alla persona assistita una garanzia di professionalità e sicurezza.